*********************************************************** ************************************************************************

****IL PATRONATO/CAF centro servizi*****

****BENVENUTO IN QUESTO SPAZIO D'INFORMAZIONE****

**********PONI PURE LE TUE DOMANDE AL"PATRONATO ON LINE" CON I CONTATTI WEB DEDICATI**********

************TIENITI AGGIORNATO CON LE "NEWS"CHE ON LINE ARRIVANO DAI SITI SPECIALIZZATI***************

********SEGUI GLI "ULTIMI AGGIORNAMENTI" (F.A.Q.)DI CARATTERE ASSISTENZIALE*GIURIDICO E PREVIDENZIALE ****************************

************
CONSULTA TUTTI GLI INDIRIZZI CHE TROVI INSERITI IN QUESTO SITO*********************************************


******************** SE VUOI MAGGIORI CHIARIMENTI ED INFORMAZIONI PIU' DETTAGLIATE VIENI A TROVARCI NEL FORUM "IL PATRONATO/CAF ON LINE" ***********************************************

*************SE RISIEDI A PALERMO PUOI RIVOLGERTI PRESSO IL NOSTRO UFFICIO dove troverai Professionalità , Serietà, Cortesia ed innumerevoli servizi a tua disposizione (I.S.E.E.-Pensioni-INPS-INPDAP-Mod.Unico-Mod.730-Mod.R.E.D.-Bonus Famiglia-Social Card-Disoccupazione-Sostegno al reddito-Invalidità-Inabilità-Legge 104-A.N.F.-e tanto altro )************************
****************************************************************************** ********************************************************************* *********************************************************************
******************************
********************
**********
*****
**

*

PER UNA RICERCA VELOCE SCRIVI "QUì" IL TUO ARGOMENTO E CERCA TRA I POST ARCHIVIATI

************************************************************************************************************************************************************************************************************************************************************
**************************************************************************************************************************************************************************************************************************************************
**************************************************************************************************************************************************************************************************************************************
*************************************************************************************************************************************************************************************************************************

* * * Segui gli aggiornamenti del PATRONATO tramite Email

* * * Per le altre tue ricerche nel web...........

Ricerca personalizzata

Scrivi e traduci con il PATRONATO....

Visualizzazione post con etichetta REI. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta REI. Mostra tutti i post

14 agosto 2018

Istanza REI VI Circoscrizione cambio prenotazioni(data pubblicazione 14 Agosto 2018)

COMUNICAZIONE URGENTE DEL COMUNE DI PALERMO SULLA CARTA REI

........................................................................................


Istanza REI VI Circoscrizione cambio prenotazioni

(data pubblicazione 14 Agosto 2018)


********************************************************************
.....Si avvisano i soli utenti che hanno la prenotazione on line  per l'istanza REI presso la VI Circoscrizione sita in via Monte San Calogero 26/28 per venerdì 17/08/2018 che la suddetta prenotazione è stata spostata a martedì 21/08/2018

19 giugno 2018

Gli arretrati Carta REI

Gli arretrati Carta REI sono in arrivo, tutte le domande in lavorazione da Dicembre 2017 stanno per essere sbloccate.

 Tantissime richieste di Carta REI, infatti, risultavano ancora inevase o in lavorazione.
Molte di queste richieste erano ferme a causa di una preesistente domanda di Carta SIA, prestazione che risultava essere ancora in pagamento. La domanda per il Reddito di Inclusione avrebbe dovuto convertire il beneficio da SIA in REI, ma di fatto l’INPS sta provvedendo a liquidare ad esaurire tutte le ricariche spettanti per la SIA prima di lavorare le domande di REI.

Arretrati Carta REI, quanto spetta?

Chi ha presentato la domanda nel mese di Dicembre 2017 dovrà percepire gli arretrati Carta REI a partire dal mese di Gennaio 2018, sempre che nel frattempo non abbia continuato a percepire la SIA. In tal caso le mensilità arretrate da percepire partono dal mese successivo all’ultimo mese di SIA liquidato.
La decorrenza della Carta REI, infatti, parte dal mese successivo a quello in cui è stata presentata la domanda.
I primi pagamenti di arretrati Carta REI sono stati liquidati in data 1° Giugno 2018. Molti ancora devono ricevere questo pagamento, e probabilmente l’INPS impiegherà ancora qualche settimana per liquidare gli arretrati a tutti gli aventi diritto.
Per chi aveva già la Carta SIA o la Carta Acquisti la ricarica verrà effettuata sulla stessa carta, tutti gli altri invece possono recarsi presso il proprio ufficio postale per ritirarla, non prima di aver verificato che anche la propria domanda sia stata accolta. 
Per verificare lo stato della domanda di carta REI e i relativi importi disponibili contattare il numero verde INPS 803 164 (06164164 da cellulare, numero a pagamento in base alla propria tariffa telefonica).

17 maggio 2018

Accesso rapido alle procedure per la carta REI

REI -
 Il Reddito di inclusione (REI) è una misura di contrasto alla povertà dal carattere universale, condizionata alla valutazione della condizione economica. 
I cittadini possono richiederlo dal 1° dicembre 2017 presso il Comune di residenza o eventuali altri punti di accesso indicati dai Comuni. Il REI si compone di due parti:
***un beneficio economico, erogato mensilmente attraverso una carta di pagamento elettronica (Carta REI);
***un progetto personalizzato di attivazione e di inclusione sociale e lavorativa volto al superamento della condizione di povertà, predisposto sotto la regia dei servizi sociali del Comune.
Dal 1° gennaio 2018 il REI ha sostituito il SIA (Sostegno per l'inclusione attiva) e l'ASDI (Assegno di disoccupazione).
Il REI nel 2018 sarà erogato alle famiglie in possesso di specifici requisiti.
***REQUISITI REI ATTUALI

(FONTE: COMUNE DI PALERMO)

28 marzo 2018

REI - Riavvio Prenotazioni colloqui con il Servizio Sociale(data pubblicazione 23 Marzo 2018)

REI - Riavvio Prenotazioni colloqui con il Servizio Sociale
(data pubblicazione 23 Marzo 2018)

Si comunica che a far data dal 26.03.2018 i beneficiari REI che risultano esitati positivamente, nell’elenco attualmente disponibile,  potranno prenotarsi accedendo dal sito del Comune di Palermo, Portale on line,  Attività Sociali.
Gli interessati  dovranno presentarsi al colloquio muniti di fotocopia della carta di identità e del modello ISEE.
I nuovi colloqui partiranno dal 4.04.2018.
Coloro che hanno già effettuato il colloquio con il Servizio Sociale non dovranno riprenotarsi.
*****************************************************************

30 dicembre 2017

Reddito di inclusione: modifiche con la Legge di Bilancio 2018

Con la legge di bilancio 2018  importanti novità al REI: si amplia la platea dei beneficiari, da luglio decade il requisito legato alla status familiare, si alza l'importo per le famiglie numerose.

*************************************************
Una delle modifiche apportate dalla Legge di Bilancio all’accesso al Rei riguarda lo stato di disoccupazione degli ultra 55enni estendendo la fruizione anche a coloro che si trovano senza lavoro per licenziamento collettivo, per dimissioni per giusta causa o risoluzione consensuale, per aver cessato da almeno 3 mesi la fruizione dell’intera prestazione di disoccupazione. Dal 1 gennaio 2018, quindi, potranno accedere al Rei anche gli ultra 55enni la cui disoccupazione sia frutto di scadenza di contratto a termine rispettando, in ogni caso, gli altri 2 requisiti.
ma dal 1 luglio 2018 tutte le famiglie in stato di bisogno economico potranno accedere al sostegno economico poiché da tale data decadono tutti i requisiti collegati alla composizione del nucleo familiare richiedente. Dal 1 luglio 208, quindi, saranno considerate soltanto le condizioni economiche del nucleo familiare e la cittadinanza e soggiorno.

Importo Reddito Inclusione

Altra modifica introdotta dalla Legge di Bilancio riguarda l’importo del Rei che sarà maggiore per le famiglie numerose.
Per nuclei familiari da 1 componenti  l’importo annuo del Rei sarà di 2.250 euro, l’importo mensile di 188 euro.
  • Per nuclei familiari da 2 componenti  l’importo annuo del Rei sarà di 3533 euro, l’importo mensile di 294 euro.
  • Per nuclei familiari da 3 componenti  l’importo annuo del Rei sarà di 4590 euro, l’importo mensile di 383 euro.
  • Per nuclei familiari da 4 componenti  l’importo annuo del Rei sarà di 5535 euro, l’importo mensile di 461 euro.
  • Per nuclei familiari da 5 componenti  l’importo annuo del Rei sarà di 6406 euro, l’importo mensile di 534 euro.
  • (fonte:https://www.investireoggi.it/)
  • *******************************************************************************************
  • ***tutti i dettagli dal ministero: lavoro.gov.it/
  • *************************************************************************************************************************************************************************************


  • Se il nucleo familiare non rispetta gli impegni previsti nel progetto senza giustificato motivo o se, per effetto di dichiarazioni false rilasciate nell'attestazione ISEE, risulta aver percepito un importo superiore a quello che gli sarebbe spettato, l'importo versato sulla Carta può essere decurtato fino ad arrivare, nei casi più gravi, alla sospensione e alla decadenza del beneficio. Sono inoltre previste sanzioni fino a 5mila euro nel caso in cui il beneficio sia stato fruito in maniera del tutto illegittima per effetto di dichiarazioni false riscontrate nell'attestazione ISEE volte a nascondere una situazione di relativo benessere. 
  • CARTA REI Il beneficio viene concesso dall'Inps. Il beneficio economico viene versato mensilmente su una carta di pagamento elettronica (Carta REI). Completamente gratuita, funziona come una normale carta di pagamento elettronica con la differenza che, anziché essere caricata dal titolare della carta, è alimentata direttamente dallo Stato. La carta deve essere usata solo dal titolare e permette di: prelevare contante entro un limite mensile di 240 euro, al costo del servizio (1 euro di commissione per i prelievi negli ATM Postamat; 1,75 euro per i prelievi negli altri circuiti bancari) ; fare acquisti tramite POS in tutti i supermercati, negozi alimentari, farmacie e parafarmacie abilitati; pagare le bollette elettriche e del gas presso gli uffici postali; avere uno sconto del 5% sugli acquisti nei negozi e nelle farmacie convenzionate, con l'eccezione degli acquisti di farmaci e del pagamento di ticket. La carta può inoltre essere utilizzata negli ATM Postamat per controllare il saldo e la lista movimenti. Per approfondimenti sull'utilizzo della Carta REI vai al sito di Poste oppure consulta l'informativa. Il soddisfacimento dei requisiti per il diritto al ReI non necessariamente comporta il diritto al beneficio economico, in quanto questo è condizionato anche dall’eventuale fruizione di altri trattamenti assistenziali e dalla condizione reddituale rappresentata dall’indicatore della situazione reddituale (ISR), al netto dei trattamenti assistenziali in esso considerati. 
  • VALUTAZIONE Le erogazioni sono disposte mensilmente dall’INPS. Il servizio di prenotazione sarà attivo dalle ore 14,00 del 30/11/2017 senza soluzione di continuità, nel sito istituzionale. Le istanze potranno essere presentate, già debitamente compilate, nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,30 presso le sedi delle 8 Circoscrizioni cittadine. All’istanza dovranno essere allegati: - copia di valido documento d’identità; - copia fronte/retro del codice fiscale; - copia del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo, attestato di soggiorno o attestato di soggiorno permanente per i cittadini comunitari o loro familiari; - in caso di gravidanza, documentazione medica rilasciata da una struttura pubblica, (nel caso sia il solo requisito posseduto, la domanda può essere presentata non prima di quattro mesi dalla data presunta del parto). I richiedenti devono presentarsi allo sportello muniti, anche, della versione originale dei documenti allegati e di copia della prenotazione. 
  • PROGETTO PRESONALIZZATO Accertato l’esito positivo da parte dell’INPS l’utente dovrà prenotare il colloquio con il servizio sociale attraverso il portale on line del comune. Al momento del colloquio per il REI l’utente dovrà presentarsi fornito di fotocopia della Carta d’ Identità e modello ISEE. Il Servizio Sociale di Comunità è il primo punto di accesso per i cittadini e i residenti sul territorio per ricevere informazioni sull’insieme dei servizi sociali e delle procedute per accedervi. Presso il Servizio Sociale si può trovare il Punto di accesso al R.E.I. presso il quale è offerta informazione, consulenza e orientamento agli utenti sulla rete integrata degli interventi e dei servizi sociali, e qualora ricorrano le condizioni, assistenza nella presentazione della domanda. Previo appuntamento, verranno raccolte le notizie utili per l’analisi preliminare a supporto della progettazione REI. Gli Assistenti Sociali incontreranno i nuclei familiari beneficiari del REI per valutare quali interventi utili all’inclusione sociale possono essere avviati.
  • (FONTE: COMUNE DI PALERMO)

1 dicembre 2017

REDDITO INCLUSIONE: VIA ALLE RICHIESTE.....INPS INFORMA

#Attenzione #Rei #InpsInforma
............aggiornamento REI....

Con la legge di bilancio 2018  importanti novità al REI: si amplia la platea dei beneficiari, da luglio decade il requisito legato alla status familiare, si alza l'importo per le famiglie numerose.

**************************************************************

Vi informiamo che dal 1 gennaio 2018 entra in vigore il REDDITO INCLUSIONE  CARTA REI(Reddito di Inclusione link): la domanda deve essere presentate presso i comuni o altri punti di accesso identificati dai comuni stessi.

Chi può presentare domanda:
- Cittadino dell’Unione o suo familiare titolare di permesso di soggiorno permanente
- Cittadino extracomunitario con permesso di soggiorno UE
- Cittadino extracomunitario titolare di protezione internazionale
Il richiedente al momento della domanda deve essere residente in Italia, in via continuativa, da almeno due anni.

Requisiti Familiari al momento della domanda:
-  presenza di un componente di età minore di anni 18
- presenza di una persona con disabilità
- presenza di una donna in stato di gravidanza accertata
 - presenza di almeno un lavoratore di età pari o superiore a 55 anni, che si trovi in stato di disoccupazione

RequisitiEconomici:
- ISEE non superiore a 6mila euro
- ISRE non superiore a 3mila euro

Patrimonio Immobiliare diverso dalla casa di abitazione
non superiore a 20mila euro.

Patrimonio Mobiliare tra i 6mila e i 10mila euro
in base ai componenti del nucleo familiare.

Misura mensile del beneficio in base al numero dei componenti del nucleo familiare:
- minimo 187,50 €
- massimo 485,40 €

Attenzione: il Rei è incompatibile con NASpI o altro ammortizzatore sociale per la disoccupazione involontaria  (ASDI, Mobilità ordinaria o in deroga, Trattamenti speciali edili, ASpI, MiniASpI, Dis-coll, disoccupazione agricola) e #compatibile con lo svolgimento di attività lavorativa.

Decorrenza e durata: il beneficio è erogato a partire da gennaio 2018 per un massimo di 18 mesi continuativi.
Superato il limite dei diciotto mesi, il beneficio può essere rinnovato, per non più di dodici mesi, solo dopo che siano trascorsi almeno sei mesi dalla data di cessazione del godimento della prestazione.

Erogazione: il beneficio economico è erogato tramite carta acquisti ridenominata CARTA REI.

Per fruire del REI occorre avere una attestazione ISEE in corso di validità. Poiché l'ISEE ordinario scade a gennaio di ogni anno, al fine di evitare la sospensione del beneficio, chi presenta la domanda per il REI nel mese di dicembre 2017 dovrà rinnovare l'ISEE entro marzo 2018. Invece, coloro che presentano la domanda per il REI dal 1° gennaio 2018, devono essere già in possesso dell'attestazione ISEE 2018. Il versamento del beneficio decorre dal mese successivo alla richiesta
Per tutti i dettagli vi invitiamo a leggere attentamente la circolare:
http://bit.ly/2zz1MCY

FONTE:INPS
***********************************************
*** tutti i dettagli dal ministero: lavoro.gov.it/

29 novembre 2017

Carta REI - presentazione istanze(dal Novembre 2017)

Si comunica che è possibile presentare le istanze per l’ottenimento della "carta REI" presso le otto circoscrizioni dal 01/12/2017, esclusivamente previa prenotazione telematica.
Il servizio di prenotazione sarà attivo dalle ore 8,00 del 30/11/2017 senza soluzione di continuità, nel sito istituzionale dell’Ente.
Le istanze REI potranno essere presentate, già debitamente compilate, nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,30.
All’istanza dovranno essere allegati:
- copia di valido documento d’identità;
- copia fronte/retro del codice fiscale;
- copia del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo, attestato di soggiorno o attestato di soggiorno permanente per i cittadini comunitari o loro familiari;
- in caso di gravidanza, documentazione medica rilasciata da una struttura pubblica,  (nel caso sia il solo requisito posseduto, la domanda può essere presentata non prima di quattro mesi dalla data presunta del parto). 
I richiedenti devono presentarsi allo sportello muniti, anche, della versione originale dei documenti allegati e di copia della prenotazione.
(FONTE: COMUNE DI PALERMO)

MODULO RICHIESTA "REI"

**************************************************
Prenotazione Telematica Appuntamenti - Presentazione istanze REI: Clicca Qui
***********************************************

17 ottobre 2017

Il Reddito di inclusione (REI)

Dal primo Gennaio 2018 entrerà in vigore la nuova e unica misura al contrasto della povertà, il reddito di inclusione (REI) in sostituzione di SIA e ASDI.
Si comunica che è possibile presentare le istanze per l’ottenimento della "carta REI" presso le otto circoscrizioni dal 01/12/2017, esclusivamente previa prenotazione telematica.
Il servizio di prenotazione sarà attivo dalle ore 8,00 del 30/11/2017 senza soluzione di continuità, nel sito istituzionale dell’Ente.
Le istanze potranno essere presentate, già debitamente compilate, nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,30.
La misura universale del nuovo piano nazionale contro la povertà si caratterizza da un reddito di inclusione che andrà ad affiancarsi a quello già in essere come la carta acquisti MEF, detta anche social card, riservata ai maggiori di 65 anni e ai minori di 3 anni e l’assegno sociale...
Il Rei sarà erogato attraverso una carta acquisti, la Carta Rei: come la vecchia Social Card, la Carta Rei sarà emessa da Poste Italiane, consentirà l’acquisto dei generi di prima necessità e il pagamento delle utenze. Inoltre, darà la possibilità di prelevare contanti sino alla metà dell’importo mensile riconosciuto. La carta Rei darà inoltre diritto a uno sconto del 5% sugli acquisti nei negozi e nelle farmacie convenzionate e a delle riduzioni nella fornitura di energia elettrica e gas.
......quello che spetta con il REI è in linea con quanto previsto dalla carta SIA:
•Bonus 80 euro al mese a persona;
•Bonus 160 euro per 2 componenti;
•Bonus fino a 240 euro al mese per le famiglie di 3 persone con minori;
•Bonus fino a 320 per 4 persone;
•Bonus fino a 400 euro al mese per le famiglie con 5 componenti ed oltre.


Il REDDITO INCLUSIONE REI andrà a sostituire le attuali misure previste come Sia (Sostegno per l’inclusione attiva) e l’ASDI (Assegno di disoccupazione) creando un unico sistema a contrasto della povertà.

TUTTI I DETTAGLI AL LINK SOTTOSTANTE......


REI - reddito d'inclusione


(Fonte: https://www.lavoroediritti.com .....E  COMUNE DI PALERMO)
*******************************************************************************************************************REI

31 agosto 2017

Reddito di inclusione, da gennaio 2018 il nuovo sussidio di Stato

Reddito di inclusione (ReI), cos’è

Il Reddito di Inclusione è un sussidio economico di Stato che sarà attivo dal 1° gennaio 2018 quale misura unica a livello nazionale di contrasto alla povertà e all’esclusione sociale.
Il ReI sarà una sorta di carta sociale e prenderà il posto del SIA (Sostegno per l’inclusione attiva) e dell’ASdI (Assegno Sociale di Disoccupazione) e consentirà ai beneficiari di ricevere mensilmente:
Il Reddito di Inclusione (ReI) è la nuova misura di contrasto alla povertà approvata il 29 agosto 2017 dal CdM che partirà dal 1° gennaio 2018



Reddito di inclusione (ReI), a chi spetta

Il ReI sarà riconosciuto ai nuclei familiari che risponderanno a determinati requisiti economici. Il nucleo familiare del richiedente dovrà avere un ISEE non superiore a 6.000 euro e un valore del patrimonio immobiliare non superiore a 20.000 euro (esclusa la prima casa).
Avranno precedenza in prima applicazione i nuclei con figli minorenni o disabili, donne in stato di gravidanza o disoccupati ultra cinquantacinquenni.
Il ReI sarà compatibile con lo svolgimento di una attività lavorativa, ma non si potrà avere contemporaneamente all’indennità di disoccupazione NASpI.

Reddito di inclusione (ReI), quanto spetta
Sarà corrisposto per 18 mesi e potrà essere ripetuto solo passati 6 mesi dall’ultima fruizione.
L’assegno del Rei va da un minimo di 187,5 euro a un massimo di 485,4 euro al mese. È concesso per un periodo massimo di 18 mesi e non potrà essere rinnovato prima di 6 mesi. In caso di rinnovo, la durata è fissata in 12 mesi. In ogni caso, il beneficio per ogni nucleo familiare non potrà essere superiore all’assegno sociale (valore annuo, 5.824 euro, circa 485 euro al mese). Se i componenti del nucleo familiare ricevono già altri trattamenti assistenziali, il valore mensile del Rei verrà ridotto della cifra corrispondente a questi altri aiuti.
Oltre al sussidio economico il Reddito di Inclusione prevede una serie di servizi a cura dei servizi sociali del comune di appartenenza.Questo progetto personalizzato che dovrà servire al superamento della condizione di povertà.

L'entità del beneficio

Nonostante i vincoli il REI presenta diverse differenze rispetto all'ASDI e al SIA. Il REI consisterà in una somma mensile, riconosciuta per 12 mensilità all'anno, oscillante tra i 190 e 485 euro al mese a seconda della numerosità del nucleo familiare (si veda la tavola sottostante); sarà erogato tramite carta elettronica ricaricata ogni due mesi attraverso la quale effettuare acquisiti negli esercizi convenzionati o per pagare le bollette. Metà dell'importo mensile riconosciuto potrà poi essere riscosso in contanti dal diretto interessato e destinato ad acquisiti di qualsiasi genere. La carta darà inoltre, diritto allo sconto del 5% sugli acquisti nei negozi e nelle farmacie convenzionate. 
Il Reddito di inclusione durerà sino ad un massimo di 18 mesi e potrà essere chiesto nuovamente decorsi almeno sei mesi dall'ultima erogazione. Il beneficio economico sarà ridotto dell'importo corrispondente all'erogazione di trattamenti assistenziali percepiti dai componenti del nucleo familiare per i quali occorre la prova dei mezzi e non potrà essere corrisposto in caso di percezione di un sostegno contro la disoccupazione involontaria..Il Rei sarà poi compatibile con la percezione di redditi da lavoro da parte dei componenti del nucleo familiare: in tal caso però l'importo del REI si ridurrà del valore dell'ISR del nucleo familiare come rideterminato a seguito dell'attività lavorativa. Il riferimento alla componente reddituale agevolerà soprattutto le famiglie in affitto che potranno sottrarre dal reddito percepito i costi della locazione senza alcuna riduzione del sostegno economico. 

I requisiti economici

Per quanto riguarda i requisiti economici il diritto al reddito di inclusione sorge in presenza di requisiti a metà strada tra il sostegno per l'inclusione attiva e l'Asdi o la Social Card. In particolare sono richieste quattro condizioni: 1) l'ISEE del nucleo familiare risulti non superiore a 6.000 euro; 2) l'ISR, la componente reddituale dell'ISEE, non risulti superiore a 3mila euro; 3) il valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superi i 20.000 euro; 4) il valore del patrimonio mobiliare, non superi una soglia di euro 6.000, accresciuta di euro 2.000 per ogni componente il nucleo familiare successivo al primo componente, fino ad un massimo di euro 10.000. Si tratta di requisiti economici più ampi che consentono l'inserimento anche dei nuclei familiari che percepiscono piccoli redditi non in grado di coprire le spese quotidiane (es. un affitto) nonchè dei proprietari della casa di abitazione che versano in stato di poverta' legato, ad esempio, dalla mancanza di redditi. 
Restano inoltre alcuni indicatori del tenore di vita da rispettare. In particolare nessun componente del nucleo familiare deve risultare intestatario a qualunque titolo o avente piena disponibilità di autoveicoli, ovvero motoveicoli immatricolati la prima volta nei ventiquattro mesi antecedenti la richiesta, fatti salvi gli autoveicoli e i motoveicoli per cui è prevista una agevolazione fiscale in favore delle persone con disabilità ai sensi della disciplina vigente; nè alcun componente del nucleo deve risultare intestatario a qualunque titolo o avente piena disponibilità di navi e imbarcazioni da diporto.
potranno accedere alla misura i cittadini italiani e comunitari; familiari di cittadini italiani o comunitari, non aventi la cittadinanza in uno Stato membro, titolari del diritto di soggiorno o diritto di soggiorno permanente; cittadini stranieri in possesso del permesso di soggiorno di lungo periodo; titolari di protezione internazionale (asilo politico, protezione sussidiaria). In tutti i casi è necessario però risultare residenti in Italia da almeno due anni.

Le domande potranno essere presentate dal primo dicembre.Il Comune raccoglierà la richiesta, verificherà i requisiti di cittadinanza e residenza e la invierà all’Inps entro 10 giorni lavorativi dalla ricezione. L’istituto, entro 5 giorni, verificherà il possesso dei requisiti e, in caso di esito positivo, riconoscerà il beneficio

****Regolamento integrale del ministero del lavoro....

*****MODULO ISTANZA "REI"
(FONTE:https://www.lavoroediritti.com/....pensionioggi.it.)
*************************************************************************************************************

*******************DOMANDE IN TEMA PREVIDENZIALE******************

*************DOMANDE IN TEMA ASSISTENZIALE***************

***************DOMANDE IN TEMA FISCALE*****************

****************DOMANDE IN TEMA GIURIDICO********************

PUOI ANCHE CERCARE TRA MIGLIAIA DI OFFERTE LAVORO QUI'.....

Riepilogo post precedenti (cerca)