*********************************************************** ************************************************************************

****IL PATRONATO/CAF centro servizi*****

****BENVENUTO IN QUESTO SPAZIO D'INFORMAZIONE****

**********PONI PURE LE TUE DOMANDE AL"PATRONATO ON LINE" CON I CONTATTI WEB DEDICATI**********

************TIENITI AGGIORNATO CON LE "NEWS"CHE ON LINE ARRIVANO DAI SITI SPECIALIZZATI***************

********SEGUI GLI "ULTIMI AGGIORNAMENTI" (F.A.Q.)DI CARATTERE ASSISTENZIALE*GIURIDICO E PREVIDENZIALE ****************************

************
CONSULTA TUTTI GLI INDIRIZZI CHE TROVI INSERITI IN QUESTO SITO*********************************************


******************** SE VUOI MAGGIORI CHIARIMENTI ED INFORMAZIONI PIU' DETTAGLIATE VIENI A TROVARCI NEL FORUM "IL PATRONATO/CAF ON LINE" ***********************************************

*************SE RISIEDI A PALERMO PUOI RIVOLGERTI PRESSO IL NOSTRO UFFICIO dove troverai Professionalità , Serietà, Cortesia ed innumerevoli servizi a tua disposizione (I.S.E.E.-Pensioni-INPS-INPDAP-Mod.Unico-Mod.730-Mod.R.E.D.-Bonus Famiglia-Social Card-Disoccupazione-Sostegno al reddito-Invalidità-Inabilità-Legge 104-A.N.F.-e tanto altro )************************
****************************************************************************** ********************************************************************* *********************************************************************
******************************
********************
**********
*****
**

*

PER UNA RICERCA VELOCE SCRIVI "QUì" IL TUO ARGOMENTO E CERCA TRA I POST ARCHIVIATI

************************************************************************************************************************************************************************************************************************************************************
**************************************************************************************************************************************************************************************************************************************************
**************************************************************************************************************************************************************************************************************************************
*************************************************************************************************************************************************************************************************************************

* * * Segui gli aggiornamenti del PATRONATO tramite Email

* * * Per le altre tue ricerche nel web...........

Ricerca personalizzata

Scrivi e traduci con il PATRONATO....

12 luglio 2018

Contributo integrazione affitto 2014 (redditi 2013)(data pubblicazione 11 Luglio 2018)

integrazione affitto 2014

Si avvisano i cittadini ammessi al contributo che e’ necessario avere un codice iban per consentire alla tesoreria di effettuare l’accredito delle somme dovute e, pertanto, i richiedenti sono invitati a presentare il codice iban presso il Servizio Dignita’ dell’Aabitare, Viale Regione Siciliana n. 2289 oppure inviarlo via mail, unitamente ad una copia del proprio documento d’identita’, all’indirizzo sostegnoaffitto@comune.palermo.it,
 entro il 31 dicembre 2018.
La mancata comunicazione del cod. iban comporterà l’esclusione dal contributo.
Il ricevimento del pubblico avverrà martedì e giovedì dalle ore 9.00 alle ore 12.00 ed il mercoledì pomeriggio dalle ore 15.00 alle ore 17.00.

****graduatoria.....

4 luglio 2018

Attività sociali - Avviso pubblico trasporto extraurbano per anziani(data pubblicazione 04 Luglio 2018)

possibile presentare l'istanza per il rilascio della tessera gratuita per i mezzi di trasporto pubblico extraurbano (tessera AST Extraurbano) in favore di soggetti anziani. Le istanze dovranno pervenire entro il 31 luglio 2018. I requisiti sono i seguenti:

1. età non inferiore a 60 anni;
2. reddito non superiore a:

- € 9.748,80 per anziano unico componente il nucleo familiare;

- € 19.497,60 per anziano facente parte di un nucleo familiare con più
di un soggetto titolare di reddito.

 Alla domanda bisognerà allegare:

- n° 1 fototessera;
- copia documento di riconoscimento;
- attestazione ISEE in corso di validità.

Le istanze possono essere presentate tramite raccomandata all’indirizzo al Centro Anziani, piazza Pietro Micca, 26 - 90136 Palermo, o a mano presso le seguenti sedi:

-  Centro Anziani, piazza Pietro Micca, 26 - 90136 Palermo

-  Ufficio persone con disabilità, via Franco Taormina, 1 - 90128 Palermo

-  Sportello A-Sostegno, via Scopari, 2 - 90133 Palermo

-  Palazzo Natale, via Garibaldi, 26 - 90133 Palermo.

Per informazioni 091.7408307 -  centranziani@comune.palermo.it

ISTANZA....

3 luglio 2018

LAVORO: APPROVATO IL DECRETO DIGNITA’

LAVORO: APPROVATO IL DECRETO DIGNITA’
Il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera al primo decreto legge proposto da Luigi Di Maio, il neo ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico.
La misura, ribattezzata “decreto dignità”, intende anzitutto porre un freno alla dilagante precarietà che, specie negli ultimi anni, ha caratterizzato le nuove assunzioni e le forme contrattuali ivi previste.

Elenchiamo, in sintesi, i punti principali del decreto (qui la versione integrale -> https://bit.ly/2KBdWA3):

- RIDUZIONE DURATA MASSIMA DEI CONTRATTI A TEMPO DETERMINATO
Fatta salva la possibilità di libera stipulazione tra le parti del primo contratto a tempo determinato (di durata comunque non superiore a 12 mesi di lavoro in assenza di specifiche causali) l’eventuale rinnovo dello stesso sarà possibile esclusivamente a fronte di esigenze temporanee e limitate.
In ogni caso, la durata massima del contratto non potrà essere superiore a 24 mesi (rispetto ai 36 previsti dal Jobs Act) e le proroghe consentite passano da 5 a 4.

- AUMENTO DEL CONTRIBUTO ADDIZIONALE PER I CONTRATTI “NON” A TEMPO INDETERMINATO
Sempre nell'ottica di indirizzare i datori di lavoro verso l’utilizzo di forme contrattuali stabili, il contributo addizionale sarà dell’1,9% (rispetto all'attuale 1,4%) della retribuzione imponibile ai fini previdenziali, a carico del datore di lavoro, per i rapporti di lavoro subordinato non a tempo indeterminato - in caso di rinnovo del contratto a tempo determinato, anche in somministrazione.

- CONTRASTO ALLA DELOCALIZZAZIONE
La norma intende arginare il fenomeno delle imprese che, in cerca di minor costi della manodopera o di altri vantaggi fiscali, scelgono di delocalizzare le attività al di fuori del territorio nazionale, con gravi conseguenze per il Paese in termini di perdita di posti di lavoro e di indebolimento della competitività strutturale.  La norma si riferisce alle aziende che hanno ottenuto aiuto dallo Stato per sostenere le proprie attività economiche in Italia e che successivamente si siano trasferite all’estero: per queste, sono previste multe da 2 a 4 volte il beneficio ottenuto.

- LOTTA CONTRO LA LUDOPATIA
Introdotto il divieto di pubblicità di giochi o scommesse con vincite in denaro.

- REDDITOMETRO
Il decreto ministeriale che elenca gli elementi indicativi di capacità contributiva attualmente vigente non avrà più effetto per i controlli ancora da effettuare sull’anno di imposta 2016 e successivi.

- SPESOMETRO
Rinvio al 28 febbraio della prossima scadenza (30 settembre) per l’invio dei dati delle fatture emesse e ricevute.

- STOP SPLIT PAYMENTS PER I PROFESSIONISTI
Abolizione dello strumento per le prestazioni di servizi rese alle pubbliche amministrazioni dai professionisti i cui compensi sono assoggettati a ritenute alla fonte a titolo di imposta o a titolo di acconto.

2 luglio 2018

Dal 1° luglio Bonus Acqua terza agevolazione in fatto di consumi “energetici”....

Si informa che a partire dal 1 luglio 2018 gli utenti del servizio idrico, in condizione di disagio economico, possono presentare domanda di bonus sociale.  

Chi ha i requisiti per richiedere il bonus elettrico e/o gas potrà richiedere anche il bonus per la fornitura idrica che consiste in uno sconto sulla tariffa relativa al servizio di acquedotto per gli utenti domestici residenti in condizione di disagio economico.
Dal 1° luglio è scattata la possibilità di presentare la richiesta per il bonus sociale idrico, meglio noto come Bonus Acqua, terza agevolazione in fatto di consumi “energetici” che coesiste col già consolidato duetto dei Bonus Luce-Gas.
Isee (Indicatore di situazione economica equivalente) presenterà un valore massimo non oltre gli 8.107,50 euro, limite che sale invece a 20.000 euro se si hanno più di 3 figli fiscalmente a carico; sono quindi - in buona sostanza - le stesse condizioni già previste per usufruire dei bonus luce e gas. I beneficiari si distinguono inoltre fra diretti e indiretti. I primi sono gli utenti già “direttamente” titolari di una fornitura per il servizio di acquedotto ad uso domestico residente; gli altri, invece, sono quei dichiaranti che fanno parte di nuclei a cui non è intestata un’utenza idrica specifica, ma che usufruiscono di un servizio attivato su scala condominiale (quindi, in altri termini, non un’utenza attivata ad hoc per un titolare membro del nucleo, ma un’utenza appartenente al condominio dove quel nucleo è residente).
Verrà erogato direttamente in bolletta per chi ha un contratto diretto, mentre l'utente indiretto, cioè la famiglia che vive in un condominio e non ha un contratto proprio di fornitura idrica, riceverà il Bonus sociale in un'unica soluzione dal gestore del servizio idrico con le modalità individuate da quest'ultimo (ad esempio su conto corrente o con assegno circolare non trasferibile)”
A parte l’attestazione Isee in corso di validità, il regolamento prevede che il dichiarante consegni un documento di identità, un'attestazione che contenga i dati di tutti i componenti del nucleo (nome, cognome e codice fiscale) e in più, se l'ISEE dovesse essere superiore a 8.107,5 euro (in ogni caso entro i 20.000), un'eventuale attestazione per il riconoscimento di famiglia numerosa (almeno 4 figli a carico).
Nel caso in cui la richiesta fosse avanzata per un’utenza diretta, per identificarla servirebbero il codice della fornitura (indicato in bolletta) e il nominativo del gestore idrico (in pratica la società che emette fattura). Nel caso invece delle utenze indirette (forniture condominiali) le informazioni del codice e del gestore non sarebbero obbligatorie, ma è comunque consigliabile averle a disposizione al momento della domanda (sono dati facilmente ottenibili dall’amministratore). È importante specificare, infine, che sebbene la possibilità di consegnare la domanda sia operativa dal 1° luglio, l’istanza vera e propria consente comunque al richiedente di vedersi riconosciuto il bonus retroattivamente a decorrere dal 1° gennaio.


****modulo di richiesta

***bando

fonte: Caf Acli-Comune di Palermo-

30 giugno 2018

Servizio civile con Garanzia giovani Più di mille posti, 433 euro al mese

In Sicilia riparte “Garanzia giovani”. Il progetto coinvolgerà 1153 giovani siciliani che svolgeranno attività di Servizio civile e potranno guadagnare 433 euro al mese. Sono 89 gli  enti coinvolti, fra Comuni, cooperative, associazioni ed enti morali.

Il bando di selezione è stato emanato dal dipartimento nazionale della Gioventù e del Servizio Civile e scade il prossimo 20 luglio alle ore 14. Entro quell'ora le domande degli aspiranti dovranno arrivare agli enti che realizzano i progetti, o attraverso una Pec o per raccomandata o attraverso la consegna a mano.

Arriva così il bando che nell'Isola impiegherà, come detto, 1153 giovani fra i 18 e i 28 anni per un anno con uno "stipendio" mensile di 433 euro circa. I candidati devono essere iscritti al Programma “Garanzia Giovani” sul sito internet, Devono aver firmato il Patto di Servizio e devono essere stati “presi in carico” dai centri per l’impiego.

I partecipanti, inoltre, devono rispondere a determinati requisiti. Devono anzitutto essere cittadini italiani o dell’Unione Europea oppure ancora extracomunitari con regolare permesso di soggiorno. Non possono partecipare se hanno avuto problemi con la giustizia che hanno causato una pena superiore a un anno. E inoltre, anche se la pena è stata inferiore all'anno, non possono partecipare se condannati per reati contro la persone, traffico e detenzione illecita d’armi o esplosivi, e per appartenenza a gruppi criminali.

Ultimi requisiti sono dedicati all'occupazione del giovane. Bisogna risultare disoccupato, non frequentare corsi di studio o essere iscritto a corsi di formazione professionale, nè praticare tirocini di qualsiasi sorta.

Il bando punta in questo modo a fronteggiare il problema dei Neet, i giovani che non studiano e non cercano lavoro. In Sicilia secondo l'Eurostat, in  un report di qualche mese fa, il tasso supera il 40 %  e la regione si colloca con questo dato fra le 5 regioni europee con più giovani né studenti né lavoratori.

Avere svolto il servizio civile nazionale, inoltre, non pregiudica ai candidati la possibilità di partecipare, come neppure il fatto di averlo interrotto. È ammesso anche chi ha partecipato al programma di Garanzia Giovani ma lo ha dovuto interrompere per colpa non propria. E' possibile però presentare una sola domanda per un solo progetto e se si presentano più domande per più progetti si è esclusi da tutti.

Le selezioni saranno svolte dagli enti accreditati.Questi, in via preliminare valuteranno i titoli dei richiedenti attribuendo un punteggio in sessantesimi. Successivamente si terrà il colloquio, a cui potranno partecipare solo quelli che nella fase precedente hanno avuto un punteggio superiore a 36.

I giovani saranno impiegati, come detto, in progetti di servizio civile. Numerosi quelli che riguardano l’assistenza agli invalidi, agli anziani, ai minori e ad altre categorie deboli. Alcun progetti sono pensati per svolgere attività di educazione e promozione culturale  e sportiva. Altri ancora sono rivolti alla valorizzazione del patrimonio storico, artistico e culturale pubblico e privato. Infine c’è anche qualche progetto di protezione civile dedicato alle emergenze ambientali o per la prevenzione degli incendi.


Clicca qui per accedere al bando e all’elenco degli enti accreditati

Fonte:http://livesicilia.it/

Posso circolare con un’auto intestata a mio marito o mia moglie?

dal 4 novembre del 2014, chiunque utilizzi un’auto altrui, in modo esclusivo e personale, per oltre 30 giorni di seguito, è obbligato a far annotare il proprio nominativo sul libretto di circolazione dell’auto. 
La comunicazione, che va fatta alla Motorizzazione (Dtt, dipartimento trasporti terrestri) anche tramite un’agenzia di pratiche auto, può essere anche fatta dal proprietario dell’auto. In caso di violazione di tale obbligo scattano multe da un minimo di 516,46 euro a un massimo di 2.582,28 euro oltre al ritiro della carta di circolazione.
 Tali sanzioni scattano solo nel caso di possesso dell’auto altrui iniziato dopo il 4 novembre 2014 (decorsi i 30 giorni utili per eseguire tale adempimento); invece, coloro che hanno iniziato a possedere l’auto altrui prima di tale data possono continuare a farlo serenamente, senza rischio di multe.
L’obbligo di annotare, sulla carta di circolazione, il nome del possessore dell’auto altrui non sussiste per i familiari conviventi, anche se l’utilizzo del mezzo avviene continuamente, ben oltre 30 giorni. In questi casi, dunque, è lecito circolare con l’auto formalmente intestata al marito o alla moglie senza subire alcuna sanzione.La norma richiede che si tratti di familiari conviventi, quindi appartenenti allo stesso nucleo familiare (in senso anagrafico) e con obbligo di residenza presso lo stesso domicilio. Così non può è consentito circolare con l’auto del genitore anziano se questi fa parte di un differente nucleo familiare e/o non è residente col figlio. Chi utilizza l’auto del padre o della madre non convivente o nel cui stato di famiglia non è più ricompreso deve andare alla Motorizzazione e far annotare il proprio nominativo sulla carta di circolazione.
Medesime considerazioni valgono per chi convive: solo se i due partner, residenti nello stesso luogo, si sono “segnati” all’anagrafe come medesimo nucleo familiare non avranno obblighi di annotazione sul libretto di circolazione. Diversamente, l’uso esclusivo e personale della macchina del compagno/a implica l’annotazione sul libretto. La normativa sancisce l’obbligo di annotazione del possesso solo in caso di uso esclusivo e personale: pertanto se il mezzo è semplicemente condiviso dalla coppia di conviventi – come nel caso in cui entrambi, avendo una sola auto, la utilizzino indifferentemente per i propri spostamenti – allora non bisogna fare la comunicazione. Così, la comunicazione non va ovviamente fatta se l’uso esclusivo si protrae per meno di 30 giorni (si pensi al caso del partner che prenda in prestito l’auto della convivente per un viaggio di solo 2 settimane).
Fonte: https://www.laleggepertutti.it/

29 giugno 2018

Servizio Civile Nazionale. Pubblicato il bando del Comune

Si informa che lo scorso 22 giugno, il Dipartimento della Gioventù e del SCN presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha pubblicato il Bando di candidatura per i progetti di Servizio Civile Nazionale in attuazione del programma “Garanzia Giovani”', valutando positivamente ambedue i due progetti presentati dall'Ente Comune di Palermo così denominati: A Sostegno, Uno Spazio Neutro, specificatamente destinati a giovani disoccupati e che non abbiano in corso alcun percorso di studi o formativo.

Possono candidarsi tutti i giovani di età compresa tra i 18 e i 28 anni, che abbiano i requisiti richiesti ......
Tutte le informazioni sul bando e sulla candidatura sono disponibili sul sito del Dipartimento, all'indirizzo www.serviziocivile.gov.it/menusx/bandi/selezione-volontari/2018_ggbandovolseiregioni/regione-sicilia.aspx

Per ulteriori informazioni e/o chiarimenti è possibile contattare il personale dell’Unità Organizzativa Innovazione e Cittadinanza Attiva ai seguenti numeri: 091/7405400 – 091/7405420 – 091/7405452

***LEGGI TUTTO IL COMUNICATO DEL COMUNE DI PALERMO ED I REQUISITI...."QUI"

28 giugno 2018

Graduatoria definitiva contributo lntegrazione Affitto 2014(data pubblicazione 28 Giugno 2018 - scadenza 08 Luglio 2018)

Graduatoria definitiva contributo lntegrazione Affitto 2014(data pubblicazione 28 Giugno 2018 - scadenza 08 Luglio 2018)


Pubblicata la graduatoria definitiva dei richiedenti il contributo lntegrazione Affitto 2014 (Redditi 2013).
La graduatoria è unica e comprende, in ordine alfabetico, sia gli ammessi che gli esclusi.

I nominativi sono indicati con le prime tre lettere del cognome e del nome per motivi di riservatezza.
L'ammissione o l'esclusione dal contributo sono indicati con le lettere P (positiva) ed N (negativa).
I motivi di esclusione sono gli stessi che erano già stati indicati nella graduatoria prowisoria.

PER POTER BENEFICIARE DEL CONTRIBUTO, E' NECESSARIO AVERE UN CONTO CORRENTE CON CODICE IBAN, PERTANTO I RICHIEDENTI AMMESSI SONO INVITATI A PRESENTARE IL CODICE IBAN PRESSO IL SERVIZIO DIGNITA' DELL'ABITARE, VIALE REGIONE SICILIANA N. 2289 0PPURE INVEARLO VIA MAIL, UNITAMENTE AD UNA COPIA DEL PROPRIO DOCUMENTO D' IDENTITA',
ENTRO 10 GG DALLA PUBBLICAZIONE DEL PRESENTE AVVISO.
LA MANCATA COMUNICAZIONE DEL COD IBAN COMPORTERÀ L'ESCLUSIONE DAL CONTRIBUTO.



Il ricevimento del pubblico avverrà martedì e giovedì dalle ore 9.00 alle ore 12.00 ed il mercoledì pomeriggio dalle ore 15.00 alle ore 17.00



FONTE:COMUNE DI PALERMO


19 giugno 2018

Pagamento Borse di Studio 2011/2012(data pubblicazione 19 Giugno 2018)

Si comunica che la prima tranche di beneficiari delle Borse di Studio 2011/2012 da ABATANTUONO ANNA MARIA ad ALFANO PIETRO, sono in pagamento presso la BNL.

fonte: comune di palermo

Gli arretrati Carta REI

Gli arretrati Carta REI sono in arrivo, tutte le domande in lavorazione da Dicembre 2017 stanno per essere sbloccate.

 Tantissime richieste di Carta REI, infatti, risultavano ancora inevase o in lavorazione.
Molte di queste richieste erano ferme a causa di una preesistente domanda di Carta SIA, prestazione che risultava essere ancora in pagamento. La domanda per il Reddito di Inclusione avrebbe dovuto convertire il beneficio da SIA in REI, ma di fatto l’INPS sta provvedendo a liquidare ad esaurire tutte le ricariche spettanti per la SIA prima di lavorare le domande di REI.

Arretrati Carta REI, quanto spetta?

Chi ha presentato la domanda nel mese di Dicembre 2017 dovrà percepire gli arretrati Carta REI a partire dal mese di Gennaio 2018, sempre che nel frattempo non abbia continuato a percepire la SIA. In tal caso le mensilità arretrate da percepire partono dal mese successivo all’ultimo mese di SIA liquidato.
La decorrenza della Carta REI, infatti, parte dal mese successivo a quello in cui è stata presentata la domanda.
I primi pagamenti di arretrati Carta REI sono stati liquidati in data 1° Giugno 2018. Molti ancora devono ricevere questo pagamento, e probabilmente l’INPS impiegherà ancora qualche settimana per liquidare gli arretrati a tutti gli aventi diritto.
Per chi aveva già la Carta SIA o la Carta Acquisti la ricarica verrà effettuata sulla stessa carta, tutti gli altri invece possono recarsi presso il proprio ufficio postale per ritirarla, non prima di aver verificato che anche la propria domanda sia stata accolta. 
Per verificare lo stato della domanda di carta REI e i relativi importi disponibili contattare il numero verde INPS 803 164 (06164164 da cellulare, numero a pagamento in base alla propria tariffa telefonica).

Numero verde, contatti ed orari Inps, Inail e Agenzia delle Entrate

Numero verde Inps

Per poter parlare direttamente con gli addetti al call center dell’Istituto è possibile chiamare il numero verde Inps.
Il numero verde Inps per le chiamate da linea fissa è:
  • 803.164
Il numero verde del Contact Center Inps è gratuito per chi chiama da linea fissa.
Per le chiamate da cellulare il numero del Contact Center Inps è il seguente:
  • 06.164.164
Le chiamate da cellulare sono a pagamento e si applica la tariffa del proprio Gestore di telefonia mobile.
Per chi chiama dall’estero è messa a disposizione la lista dei numeri verde Inps europei.
Il numero verde Inps è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle 20. Il sabato il servizio è attivo dalle 8 alle 14.
Si può chiamare l’Inps tramite Skype oppure accedere alla pagina Facebook Inps per la famiglia, nella quale è possibile porre i propri quesiti al personale del servizio informazioni e ricevere risposta al proprio quesito.
Si può contattare l’Inps tramite mail utilizzando il servizio Inps Risponde per richiedere chiarimenti su aspetti normativi o procedimentali, verificare lo stato delle proprie domande o richiedere informazioni su servizi e singole pratiche.
Per chi è in possesso di indirizzo di posta elettronica certificata è possibile inviare domande all’Inps anche tramite e-mail PEC consultando quali sono gli indirizzi delle sedi centrali o regionali.
L’assistenza è offerta gratuitamente anche presso le sedi Inps presenti sul territorio e presso le sedi Inail.
Inoltre le risposte alle domande più comuni sono contenute e costantemente aggiornate tra le FAQ Inail e Inps

Numero verde Inail dal 1° luglio 2018

A partire dal 1° luglio 2018 l’Inail avrà un proprio numero di telefono.
Il contact center Inail non sarà gratuito ma a pagamento e bisognerà telefonare il numero:
  • 06.6001
Il numero di telefono dell’Inail sarà raggiungibile dal lunedì al venerdì, dalle ore 9:00 alle ore 18:00.
Il numero telefonico 06.6001 risponde a richieste di informazioni su aspetti normativi, procedurali e su singole pratiche.
Sarà possibile telefonare sia da rete fissa che da rete mobile, secondo quanto previsto dal piano tariffario del gestore telefonico di ciascun utente.

Indirizzo mail Inps - Inail e contatti telematici

Per ricevere chiarimenti e informazioni su domande inoltrate, domanda di disoccupazione e tutte i servizi Inps e Inail è possibile anche entrare in contatto con l’Istituto attraverso i canali telematici.

Numero verde Agenzia delle Entrate

Si può chiamare il numero verde Agenzia delle Entrate per richiedere il supporto di operatori ai seguenti recapiti:
  • 848.800.444 da linea fissa;
  • 0696668907 da cellulare;
  • +39 0696668933 (da estero).
Il costo della telefonata da fisso e in base alla tariffa urbana a tempo. Per le telefonate da cellulare si applica il costo in base al proprio piano tariffario mentre il costo per le chiamate dall’estero è a carico del chiamante.
L’assistenza tramite numero verde Agenzia delle Entrate è disponibile dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 17 e il sabato dalle 9 alle 13 e per la richiesta di informazioni verrà richiesto il proprio codice fiscale.
L’assistenza telefonica dell’Agenzia delle Entrate è disponibile anche ai numeri:
  • 848.448.833 per informazioni su avvisi di accertamento parziale notificati a proprietari di immobili affittati e su rimborsi e controlli di contribuenti non residenti.
  • 320.43.08.444 - servizio sms per informazioni sintetiche su scadenze fiscali, codici tributo e tutte le informazioni che richiedono risposte non articolate.

Contatti PEC Agenzia delle Entrate

Per comunicare con l’Agenzia delle Entrate si possono inviare messaggi di posta elettronica certificata aventi lo stesso valore legale delle comunicazioni cartacee inviate tramite raccomandata con ricevuta di ritorno.
Le PEC dell’Agenzia delle Entrate sono abilitate esclusivamente alla ricezione di mail da indirizzi di posta elettronica certificata e pertanto non vengono recapitate mail inviate da indirizzi mail ordinari.
contatti e gli indirizzi PEC dell’Agenzia delle Entrate sono messi a disposizione sul sito ufficiale.

Web mail Agenzia delle Entrate

Si può richiedere assistenza all’Agenzia delle Entrate anche tramite Web mail, il servizio pensato per le richieste di informazioni in materia fiscale di carattere generale dei cittadini che non si avvalgono di intermediari.
Con la Web mail Agenzia delle Entrate si può inviare un messaggio di max 1500 caratteri su temi prestabiliti, da selezionare nel menù a tendina in apertura del servizio.
La risposta alla mail inviata all’Agenzia delle Entrate verrà recapitata all’indirizzo di posta elettronica indicato nel form di compilazione. Il servizio viene automaticamente sospeso in caso di elevate richieste e riavviato dopo lo smistamento delle domande.
Per inviare una mail per assistenza di carattere generale si può accedere al servizio Web mail sul sito dell’Agenzia delle Entrate.
fonte:https://www.informazionefiscale.it/

14 giugno 2018

Tirocini della Regione: sportelli di assistenza a Palermo

a Regione siciliana ha stanziato trenta milioni di euro di fondi europei destinati a tirocini extracurriculari per giovani, adulti e disabili disoccupati.
L’avviso 22 FSE offre tre misure: a giovani disoccupati di età compresa tra 16-35 anni, adulti inoccupati e disoccupati dai 36 ai 66 anni e disabili con Isee inferiore a 30 mila euro. 
Il bando, attivo da lunedì scorso, prevede la realizzazione di stage di sei mesi, con un rimborso spese pari a 500 euro mensili. 
Per aderire e procedere alla compilazione delle domande, a Palermo presso gli sportelli di Nidil Cgil e Sol è possibile ricevere assistenza. 
Nidil e Sol, in via Meli, 5, sede della Cgil Palermo, forniscono tutta l’assistenza utile nella compilazione online delle domande e nella preparazione dei documenti.
Gli sportelli sono aperti dal lunedì al venerdì (ore 9,30-13) e il lunedì pomeriggio (ore 15,30-18). Lo stesso servizio è disponibile presso la Cgil di Brancaccio, in Corso dei Mille, 789, il martedì dalle 15,30 alle 18 e nella sede Cgil allo Zen, in via Gino Zappa 125, il mercoledì dalle 15,30 alle 18. Tra i documenti da esibire l’Isee 2018, carta d’identità, codice fiscale, attestato di invalidità e iscrizione a categorie protette, e permesso di soggiorno.

13 giugno 2018

Contributo Morosità Incolpevole (data pubblicazione 13 Giugno 2018 - scadenza 13 Luglio 2018)

Graduatoria provvisoria dei richiedenti il contributo Morosità lncolpevole anno 2018.
La graduatoria è suddivisa in due parti:
1) Soggetti ammessi al contributo;
2) Soggetti esclusi:
I soggetti ammessi devono munirsi necessariamente di conto corrente poiché l'erogazione avverrà esclusivamente tramite accredito bancario
I soggetti esclusi possono presentare memorie difensive e/o documenti solo tramite invio cartace.o in busta chiusa al Servizio Dignità dell'Abitare via Francesco De Sanctis n. 8 (ang. Viale Regione Siciliana), entro il termine di 30 (trenta) giorni dalla pubblicazione delle graduatorie (farà fede la data indicata sul timbro postale).

TUTTI I DETTAGLI...

GRADUATORIA

Avviso pubblico trasporto extraurbano per anziani(data pubblicazione 05 Giugno 2018)

Sino al 31 luglio p.v. è possibile richiedere il rilascio gratuito della tessera per il trasporto extraurbano (AST) per persone di età non inferiore a 60 anni e reddito non superiore alla fascia esente ai fini della dichiarazione unica dei redditi delle persone fisiche, maggiorata del 20 per cento.

TUTTI I DETTAGLI....

ISTANZA....

29 maggio 2018

IMU anno 2018

Si informano i contribuenti che il 18 giugno 2018 scade il termine per il pagamento dell’acconto IMU anno 2018.
La rata di acconto, è pari al 50% dell’imposta ottenuta applicando le aliquote e le detrazioni stabilite per l’anno 2017.
L’importo da versare può essere calcolato attraverso la procedura di calcolo on line presente sul “Cassetto Tributi” del Comune di Palermo che consente anche la compilazione e la stampa del modello di pagamento F24.
Per eventuali ulteriori informazioni consultare la “Guida al pagamento IMU 2018” presente sul “Cassetto Tributi”, oppure rivolgersi telefonicamente al Call Center 091/7404510 -  091/7404536
*****************************************************************************************************************************************
Si informano i contribuenti che anche per l’annualità 2018 non è dovuto il pagamento della Tasi (Tassa Servizi Indivisibili) sull’abitazione principale per le categorie catastali A/2, A/3, A/4, A/5, A/6 e A/7, e n. 1 pertinenza per ciascuna categoria C/2, C/6 e C/7.
Si precisa, altresì, che la TASI non è dovuta per le abitazioni principali classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9 e per le altre tipologie di immobili.

22 maggio 2018

TARI 2017 con le sanzioni ridotte

L’Ufficio Tributi ha messo in atto nuove forme di dialogo, per un rapporto di reciproca collaborazione fra Amministrazione e cittadino, con l’obiettivo di promuovere l’adempimento spontaneo degli obblighi tributari. 
Tra le iniziative in atto, è previsto l’invio di una comunicazione a coloro che non hanno effettuato il pagamento  del  tributo TARI per l’anno 2017. Il destinatario della lettera ha la possibilità di mettersi in regola con l’applicazione delle sanzioni ridotte.
Il contribuente potrà rimediare per tempo ad un errore commesso avvalendosi dell’istituto del ravvedimento operoso, disciplinato dal “Regolamento comunale per l’applicazione del ravvedimento operoso”, approvato con delibera del C.C. n. 838 del 23.11.2017, beneficiando così di una riduzione delle sanzioni come di seguito dettagliate:
  • sanzione del 4,29%, anziché del 30%, per l'omesso versamento della rata di TARI dell'aprile 2017;
  • sanzione del 3,75%, anziché del 30%, per l'omesso versamento della rata di TARI dell'ottobre 2017.

  • DETTAGLI a cura del Comune di Palermo

Contributo Integrazione Affitto 2014 Redditi 2013(data pubblicazione 22 Maggio 2018 - scadenza 21 Giugno 2018)

E' in pubblicazione la graduatoria provvisoria dei richiedenti il contributo Integrazione Affitto 2014 (Redditi 2013).
La graduatoria è suddivisa in due parti:
  1. Soggetti ammessi al contributo;
  2. Soggetti esclusi.
  1. I soggetti ammessi devono munirsi NECESSARIAMENTE di conto corrente poiché l’erogazione avverrà ESCLUSIVAMENTE tramite accredito bancario. Pertanto, per chi non l’avesse ancora indicato, è necessario fornire il codice IBAN tramite mail, unitamente ad una copia del documento d’identità, all’indirizzo sostegnoaffitto@comune.palermo.it  entro il termine di 30 (trenta) giorni dalla data di pubblicazione delle graduatorie. Le comunicazioni possono anche essere fatte presentandosi di persona al Servizio Dignità dell’Abitare, via Francesco De Sanctis n. 8 (ang. Viale Regione Siciliana), e dichiarandole al personale addetto che provvederà immediatamente alla registrazione: in tale caso, occorrerà esibire il documento di riconoscimento.
E’ NECESSARIO CHE IL SOGGETTO BENEFICIARIO SIA IL TITOLARE DEL CONTO CORRENTE DICHIARATO, POICHE’ NON SARANNO ACCREDITATE SOMME A SOGGETTI DIVERSI. La mancata comunicazione del codice IBAN determinerà la decadenza dal beneficio.
  1. I soggetti esclusi possono presentare memorie difensive e/o documenti solo tramite invio cartaceo  IN BUSTA CHIUSA al Servizio Dignità dell’Abitare, via Francesco De Sanctis n. 8 (ang. Viale Regione Siciliana), entro il termine di 30 (trenta) giorni dalla pubblicazione delle graduatorie (farà fede la data indicata sul timbro postale). La busta potrà anche essere consegnata a mano agli addetti e sarà protocollata a vista con apposizione di numero e data all'esterno della busta stessa.
Trascorsi trenta giorni dalla pubblicazione, una volta esaminati i ricorsi, le graduatorie diventano definitive e si provvederà alla predisposizione degli atti di liquidazione.
Per eventuali chiarimenti, i soggetti interessati possono recarsi, personalmente o tramite delega scritta, alla sede del Servizio Dignità dell’Abitare.
LE INFORMAZIONI RIGUARDERANNO ESCLUSIVAMENTE L’AMMISSIONE O MENO AL CONTRIBUTO E NON L’ENTITA’ DELLA SOMMA CHE VERRA’ CORRISPOSTA.
Non saranno fornite informazioni a persone diverse dai diretti interessati.
Il ricevimento del pubblico avverrà lunedì, martedì e giovedì dalle ore 9.00 alle ore 12.00 ed il mercoledì pomeriggio dalle ore 15.00 alle ore 17.00.

21 maggio 2018

Graduatorie definitive asili nido comunali a.s. 2018/2019(data pubblicazione 21 Maggio 2018)

Si comunica che sono in pubblicazione nella sezione Avvisi, le graduatorie definitive dei nuovi iscritti negli asili nido comunali per l’anno scolastico 2018/2019. Si allega, altresì, la D.D. n.179 del 21/05/2018 avente come oggetto “Approvazione graduatorie definitive iscrizioni asili nido comunali anno scolastico 2018/2019”.

ELENCO SCUOLE e relative graduatorie

fonte: comune di palermo

17 maggio 2018

Accesso rapido alle procedure per la carta REI

REI -
 Il Reddito di inclusione (REI) è una misura di contrasto alla povertà dal carattere universale, condizionata alla valutazione della condizione economica. 
I cittadini possono richiederlo dal 1° dicembre 2017 presso il Comune di residenza o eventuali altri punti di accesso indicati dai Comuni. Il REI si compone di due parti:
***un beneficio economico, erogato mensilmente attraverso una carta di pagamento elettronica (Carta REI);
***un progetto personalizzato di attivazione e di inclusione sociale e lavorativa volto al superamento della condizione di povertà, predisposto sotto la regia dei servizi sociali del Comune.
Dal 1° gennaio 2018 il REI ha sostituito il SIA (Sostegno per l'inclusione attiva) e l'ASDI (Assegno di disoccupazione).
Il REI nel 2018 sarà erogato alle famiglie in possesso di specifici requisiti.
***REQUISITI REI ATTUALI

(FONTE: COMUNE DI PALERMO)

15 maggio 2018

Polizia Municipale - Controlli sull'uso del telefonino alla guida

PALERMO-CODICE DELLA STRADA: 

Potenziati i controlli della Polizia Municipale sull’uso del telefonino alla guida, prima causa di incidenti stradali a livello nazionale, per la distrazione procurata.
Su via Sciuti, Notarbartolo, Dante e strade limitrofe, gli agenti del nucleo autovelox, operando in abiti civili e a bordo di moto civetta, hanno sanzionato 23 conducenti di veicoli mentre utilizzavano il telefonino alla guida.
Per ciascun contravventore è  dunque scattata la sanzione di 161 euro e sono stati decurtati 5 punti dalla patente, come previsto dal codice della strada. Nel corso dei controlli gli agenti hanno sequestrato un veicolo privo di copertura assicurativa, contestato un omesso utilizzo della cintura di sicurezza e tre mancate revisioni del mezzo.
Il servizio sarà pianificato per le altre zone della città, in maniera tale da garantire un controllo capillare.

2 maggio 2018

MONREALE....da oggi in pagamento il controbuto libri...

Da oggi in pagamento presso la tesoreria comunale Unicredit i contributi libri di testo relativi all’anno scolastico 2015-2016. A darne notizia l’amministrazione con una nota del sindaco Piero Capizzi. Qualche giorno fa c’era stata una piccola polemica riguardo al pagamento. Alcuni cittadini si erano infatti recati presso lo sportello della tesoreria comunale per ricevere i contributi, ma l’Unicredit rispediva al mittente le richieste perchè non c’erano i soldi, poi il vice sindaco Giuseppe Cangemi, aveva tranquillizzato i cittadini, dichiarando che sarebbero bastati alcuni giorni per mettere tutto a posto.
FONTE: http://www.monrealepress.it/

26 aprile 2018

Monreale, il comune mette in pagamento i buoni scuola: ma in banca i soldi non ci sono

MONREALE

AGGIORNAMENTO....

Da circa due settimane il comune di Monreale ha annunciato, con pubblicazione di una determinazione dirigenziale sull’albo pretorio, del pagamento del contributo dei libri di testo dell’anno scolastico 2015/2016.
 tantissimi i monrealesi che in questi giorni si sono recati presso la filiale Unicredit della cittadina normanna per richiedere il pagamento del buono LIBRI. Ma per tutti la risposta è stata la stessa: “I soldi non ci sono”. Amara sorpresa dunque per i genitori che attendono questi soldi da oltre tre anni e che dovranno attendere ancora qualche giorno.
La precisazione dell’assessore Giuseppe Cangemi: “I soldi non sono ancora in banca perché gli uffici stanno preparando i mandati – spiega – Sono 373 e bisogna compilarli uno per uno. Gli uffici sono già al lavoro per terminare nel più breve tempo possibile. Questione di qualche giorno e i soldi saranno accreditati presso la filiale Unicredit”.
************************************************************************************************

14 aprile 2018

Monreale.... in pagamento il contributo per i libri di testo dell’anno scolastico 2015-2016

MONREALE, 13 aprile
L'Amministrazione comunale a guida Piero Capizzi, sta procedendo con il pagamento del contributo previsto dalla legge per la fornitura, gratuita o semigratuita, dei libri di testo riservato agli alunni delle scuole di primo e secondo grado il cui reddito familiare, relativamente all’anno 2014, sia risultato pari o inferiore ad un Isee di 10.632,94 euro.
Per il comune di Monreale, saranno in tutto 373 i nominativi che beneficeranno delle somme messe a disposizione dalla Regione siciliana, che ha già disposto l'apertura di un apposito sottoconto in favore dell'Ente presso la Cassa Regionale.
L'importo totale per gli aventi diritto che, nel rispetto dei requisiti previsti dalla legge hanno presentato la specifica domanda di ammissione, è stato quantificato in 69.667,67 euro e suddiviso in 55.481,53 euro per un totale di 300 alunni della scuola dell'obbligo e del primo e secondo anno della scuola superiore, ed in 14.186,14 euro per 73 alunni del terzo, del quarto e del quinto anno della scuola media superiore.
Con la specifica determina di liquidazione emessa dal dirigente dell'Area promozione Sociale del comune di Monreale, Giancarlo Li Vecchi, è stata disposta infine la trasmissione, in formato cartaceo, dell'elenco degli aventi diritto al tesoriere per i relativi pagamenti individuali.
****************************************************
fonte(comune di Monreale)

28 marzo 2018

REI - Riavvio Prenotazioni colloqui con il Servizio Sociale(data pubblicazione 23 Marzo 2018)

REI - Riavvio Prenotazioni colloqui con il Servizio Sociale
(data pubblicazione 23 Marzo 2018)

Si comunica che a far data dal 26.03.2018 i beneficiari REI che risultano esitati positivamente, nell’elenco attualmente disponibile,  potranno prenotarsi accedendo dal sito del Comune di Palermo, Portale on line,  Attività Sociali.
Gli interessati  dovranno presentarsi al colloquio muniti di fotocopia della carta di identità e del modello ISEE.
I nuovi colloqui partiranno dal 4.04.2018.
Coloro che hanno già effettuato il colloquio con il Servizio Sociale non dovranno riprenotarsi.
*****************************************************************

19 marzo 2018

PALERMO:bando pubblico per l’erogazione di contributi ad inquilini morosi incolpevoli

Il Comune di Palermo indice il bando pubblico per l’erogazione di contributi ad inquilini morosi incolpevoli ai sensi del Decreto Legge 31 agosto 2013, n. 102, di istituzione del Fondo destinato agli inquilini morosi incolpevoli e del decreto attuativo del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti n. 202 del 14 maggio 2014 e secondo le previsioni indicate dalla Regione Siciliana con Delibera di Giunta di Governo n.371 del 17/12/2014 e dal D.D.G. n. 334 del 22/02/2018 dell’Assessorato Regionale delle Infrastrutture e della Mobilità, di cui all’Avviso n. 12320 del 6.03.2018 del predetto Assessorato.
La domanda si presenta a partire dal 26/03/2018 ed entro e non oltre il 31/12/2018
La domanda deve essere compilata su apposito modulo, che forma parte integrante del superiore bando. Il bando integrale, il fac-simile della domanda e l’elenco dei documenti da presentare sono disponibili sul sito internet www.comune.palermo.it . L’invio deve  avvenire a mezzo del servizio postale con raccomandata A.R. all’indirizzo –  Servizio Dignità dell’Abitare – Viale Regione Siciliana n. 2289 - PALERMO (farà fede il timbro postale), ovvero tramite pec all’indirizzo sostegnoaffitto@cert.comune.palermo.it (farà fede la data di invio della e-mail certificata).   
La mancata o incompleta presentazione della domanda, debitamente firmata, comporterà l’esclusione dall’elenco degli aventi diritto al contributo.
L’amministrazione non è responsabile per eventuali smarrimenti o ritardata consegna del plico da parte del servizio postale. Potrà essere presentata una sola domanda per nucleo familiare, eventuali integrazioni alla domanda saranno ammesse solo se spedite entro la data di scadenza del bando. Nel caso in cui la medesima unità immobiliare sia utilizzata da più nuclei familiari, anche con contratti autonomi, può essere avanzata una sola istanza da parte di un solo nucleo familiare.



****************************************************************

*******************DOMANDE IN TEMA PREVIDENZIALE******************

*************DOMANDE IN TEMA ASSISTENZIALE***************

***************DOMANDE IN TEMA FISCALE*****************

****************DOMANDE IN TEMA GIURIDICO********************

PUOI ANCHE CERCARE TRA MIGLIAIA DI OFFERTE LAVORO QUI'.....

Riepilogo post precedenti (cerca)