*********************************************************** ************************************************************************

****IL PATRONATO/CAF centro servizi*****


****BENVENUTO IN QUESTO SPAZIO D'INFORMAZIONE****

**********PONI PURE LE TUE DOMANDE AL"PATRONATO ON LINE" CON I CONTATTI WEB DEDICATI**********

************TIENITI AGGIORNATO CON LE "NEWS"CHE ON LINE ARRIVANO DAI SITI SPECIALIZZATI***************

********SEGUI GLI "ULTIMI AGGIORNAMENTI" (F.A.Q.)DI CARATTERE ASSISTENZIALE*GIURIDICO E PREVIDENZIALE ****************************

************
CONSULTA TUTTI GLI INDIRIZZI CHE TROVI INSERITI IN QUESTO SITO*********************************************


******************** SE VUOI MAGGIORI CHIARIMENTI ED INFORMAZIONI PIU' DETTAGLIATE VIENI A TROVARCI NEL FORUM "IL PATRONATO/CAF ON LINE" ***********************************************

*************SE RISIEDI A PALERMO PUOI RIVOLGERTI PRESSO IL NOSTRO UFFICIO dove troverai Professionalità , Serietà, Cortesia ed innumerevoli servizi a tua disposizione (I.S.E.E.-Pensioni-INPS-INPDAP-Mod.Unico-Mod.730-Mod.R.E.D.-Bonus Famiglia-Social Card-Disoccupazione-Sostegno al reddito-Invalidità-Inabilità-Legge 104-A.N.F.-e tanto altro )************************
****************************************************************************** ********************************************************************* *********************************************************************
******************************
********************
**********
*****
**

*

PER UNA RICERCA VELOCE SCRIVI "QUì" IL TUO ARGOMENTO E CERCA TRA I POST ARCHIVIATI

************************************************************************************************************************************************************************************************************************************************************
**************************************************************************************************************************************************************************************************************************************************
**************************************************************************************************************************************************************************************************************************************
*************************************************************************************************************************************************************************************************************************

* * * Segui gli aggiornamenti del PATRONATO tramite Email

* * * Per le altre tue ricerche nel web...........

Ricerca personalizzata

Scrivi e traduci con il PATRONATO....

Visualizzazione post con etichetta invalidità. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta invalidità. Mostra tutti i post

13 marzo 2018

Le dichiarazioni di responsabilità obbligatorie per l’erogazione delle prestazioni assistenziali

L’invio annuale delle dichiarazioni di responsabilità è obbligatorio per l’erogazione delle prestazioni assistenziali. Se l’utente è inadempiente, può visualizzare online anche i solleciti delle dichiarazioni degli anni precedenti per la regolarizzazione. Tra l’altro si segnala che la legge prevede l’obbligo della restituzione delle somme indebitamente percepite in caso di omessa od incompleta segnalazione.
....entro il 15 febbraio 2018

Quali prestazioni obbligano all’invio delle dichiarazioni di responsabilità
Le prestazioni per cui è necessario l’invio delle dichiarazioni di responsabilità sono:
  • l’indennità di accompagnamento;
  • l’indennità di frequenza;
  • l’assegno mensile di invalidità, o assegno di assistenza;
  • l’assegno sociale e la pensione sociale.

La procedura online consente di inviare i modelli:
- ICRIC per lo stato di ricovero dei titolari delle prestazioni di invalidità civile;
- ICRIC Frequenza per lo stato di ricovero dei titolari delle prestazioni di indennità di frequenza e per le informazioni sulla frequenza d’istituzione scolastica;
- ICLAV per lo svolgimento o meno di attività lavorativa per i titolari delle prestazioni di invalidità civile;
- ACC. AS/PS per la permanenza del requisito della residenza stabile e continuativa in Italia per i titolari di pensione sociale, assegno sociale e sostitutivo di invalidità civile;
- ACC. AS/PS per le condizioni di ricovero per i titolari di assegno sociale e sostitutivo di invalidità civile.
Chi sono i soggetti interessati dall’ICLAV?
• Invalidi parziali, non ricoverati, con solo assegno;
• invalidi parziali, ricoverati, con solo assegno;
• invalidi parziali, non ricoverati, titolari di altro reddito, con solo assegno;
• invalidi parziali, ricoverati, titolari di altro reddito, con solo assegno;
• invalidi parziali, privi di perequazione automatica ma con limite di reddito personale pari o inferiore a quello stabilito per legge.

Quali documenti richiede il CAF per compilare il modello ICLAV?
• Modello ICLAV;
• documento d’identità del dichiarante;
• copia tessera sanitaria per controllo obbligatorio del codice fiscale;
• documento d’identità del tutore/curatore se presente e tessera sanitaria;
• in caso di delegato, copia della delega e documento d’identità del delegato e dichiarante;
• certificati redditi prodotti nei due anni: anno 2013 e presuntivo 2014 (reddito autonomo, dipendente, cooperative sociali;
• certificato medico attestante la menomazione psichica o intellettiva se presente.

8 gennaio 2018

Dichiarazioni obbligatorie 2018 per gli invalidi civili

Icric, Iclav, Acc.As/Ps: le dichiarazioni annuali che i titolari di prestazioni di invalidità devono inviare all’Inps.
Percepisci la pensione d’invalidità civile, l’indennità di accompagnamento, di frequenza o un’altra prestazione di assistenza che l’Inps riconosce agli invalidi civili? Forse non sai che ci sono delle dichiarazioni che annualmente devono essere presentate all’Inps, a seconda del tipo di prestazione riconosciuta.
Queste dichiarazioni, dette dichiarazioni di responsabilità, devono essere inviate ogni anno, tramite Caf o direttamente dal sito dell’Inps, generalmente entro il mese di marzo.
Le dichiarazioni di responsabilità per gli invalidi civili sono richieste ogni anno con la campagna Inv Civ. Nel dettaglio, l’Inps provvede a richiedere, ai soggetti beneficiari di prestazioni assistenziali collegate allo stato di invalidità civile ed erogate dall’ente, l’invio delle dichiarazioni di responsabilità.
La richiesta è inviata dall’Inps con una lettera che contiene una matricola e l’invito a trasmettere le informazioni necessarie tramite la compilazione di una precisa pratica.
Le dichiarazioni sono dirette a verificare il diritto all’indennità di accompagnamento, all’indennità di frequenza e all’assegno mensile; inoltre devono essere dichiarate le situazioni di ricovero, la frequenza di istituzioni scolastiche e l’eventuale dimora all’estero.
L’Inps, in pratica, richiede annualmente ai soggetti titolari di indennità di assistenza la presentazione di una dichiarazione, che attesti l’esistenza e la permanenza dei requisiti richiesti per garantire l’erogazione della prestazione assistenziale di cui già usufruiscono.
La dichiarazione di responsabilità serve quindi a evidenziare la situazione economica dell’interessato, per stabilire se ha diritto a determinati trattamenti, il cui ammontare dipende dai redditi posseduti.
Le prestazioni per cui è necessario l’invio delle dichiarazioni di responsabilità sono:
  • l’indennità di accompagnamento;
  • l’indennità di frequenza;
  • l’assegno mensile di invalidità, o assegno di assistenza;
  • l’assegno sociale e la pensione sociale.
  • Quali sono le dichiarazioni di responsabilità per gli invalidi civili

    • Icric per lo stato di ricovero dei titolari delle prestazioni di invalidità civile;
    • Icric Frequenza per lo stato di ricovero dei titolari delle prestazioni di indennità di frequenza e per le informazioni relative alla frequenza di un’istituzione scolastica;
    • Iclav per lo svolgimento o meno di attività lavorativa per i titolari delle prestazioni di invalidità civile;
    • As/Ps per la permanenza del requisito della residenza stabile e continuativa in Italia per i titolari di pensione sociale, assegno sociale e assegno sociale sostitutivo di invalidità civile;
    • As/Ps per le condizioni di ricovero per i titolari di assegno sociale e assegno sociale sostitutivo di invalidità civile.
    (FONTE: https://www.laleggepertutti.it/)

8 gennaio 2016

La Pensione di Invalidità Civile 2016



La prestazione è concessa per 13 mensilità con decorrenza dal primo giorno del mese successivo a quello della presentazione della domanda per l'accertamento dell'inabilità, non è reversibile ai superstiti ed è pari, per il 2016, a 279,47 € al mese.
Il reddito. Per avere diritto alla pensione di invalidità civile gli interessati devono rispettare determinati limiti reddituali, che comunque risultano di gran lunga più elevati rispetto a quelli previsti per l'assegno mensile di invalidità. Per l'anno 2016 il limite di reddito annuo da rispettare è pari a 16.532,10€.
Compatibilità con altre prestazioni. A differenza di quanto previsto per l'assegno mensile, la pensione di invalidità civile non è incompatibile con alcuna altra prestazione a carattere previdenziale.
Non è invece compatibile con altre prestazioni assistenziali per il principio generale in materia di invalidità civile, cecità civile e sordomutismo che impedisce all'invalido di percepire per la stessa patologia più benefici economici. Pertanto le diverse prestazioni possono essere riconosciute a condizione che non si percepiscano per la stessa patologia benefici per causa di guerra, di lavoro o di servizio. Nè ovviamente la pensione può essere riconosciuta qualora il titolare percepisca gli indennizzi previsti in favore per i ciechi civili e per i sordomuti per i quali valgono i criteri dettati da norme specifiche.
Trasformazione. La prestazione, come indicato, spetta sino a 65 anni e 7 mesi di età (requisito di età da adeguare alla speranza di vita Istat). Al compimento della suddetta età la pensione si trasforma automaticamente in assegno sociale.

a cura di  http://www.pensionioggi.it/


**********************************************************************************************

*******************DOMANDE IN TEMA PREVIDENZIALE******************

*************DOMANDE IN TEMA ASSISTENZIALE***************

***************DOMANDE IN TEMA FISCALE*****************

****************DOMANDE IN TEMA GIURIDICO********************

PUOI ANCHE CERCARE TRA MIGLIAIA DI OFFERTE LAVORO QUI'.....

Riepilogo post precedenti (cerca)