*********************************************************** ************************************************************************

****IL PATRONATO/CAF centro servizi*****


****BENVENUTO IN QUESTO SPAZIO D'INFORMAZIONE****

**********PONI PURE LE TUE DOMANDE AL"PATRONATO ON LINE" CON I CONTATTI WEB DEDICATI**********

************TIENITI AGGIORNATO CON LE "NEWS"CHE ON LINE ARRIVANO DAI SITI SPECIALIZZATI***************

********SEGUI GLI "ULTIMI AGGIORNAMENTI" (F.A.Q.)DI CARATTERE ASSISTENZIALE*GIURIDICO E PREVIDENZIALE ****************************

************
CONSULTA TUTTI GLI INDIRIZZI CHE TROVI INSERITI IN QUESTO SITO*********************************************


******************** SE VUOI MAGGIORI CHIARIMENTI ED INFORMAZIONI PIU' DETTAGLIATE VIENI A TROVARCI NEL FORUM "IL PATRONATO/CAF ON LINE" ***********************************************

*************SE RISIEDI A PALERMO PUOI RIVOLGERTI PRESSO IL NOSTRO UFFICIO dove troverai Professionalità , Serietà, Cortesia ed innumerevoli servizi a tua disposizione (I.S.E.E.-Pensioni-INPS-INPDAP-Mod.Unico-Mod.730-Mod.R.E.D.-Bonus Famiglia-Social Card-Disoccupazione-Sostegno al reddito-Invalidità-Inabilità-Legge 104-A.N.F.-e tanto altro )************************
****************************************************************************** ********************************************************************* *********************************************************************
******************************
********************
**********
*****
**

*

PER UNA RICERCA VELOCE SCRIVI "QUì" IL TUO ARGOMENTO E CERCA TRA I POST ARCHIVIATI

************************************************************************************************************************************************************************************************************************************************************
**************************************************************************************************************************************************************************************************************************************************
**************************************************************************************************************************************************************************************************************************************
*************************************************************************************************************************************************************************************************************************

* * * Segui gli aggiornamenti del PATRONATO tramite Email

* * * Per le altre tue ricerche nel web...........

Ricerca personalizzata

Scrivi e traduci con il PATRONATO....

Visualizzazione post con etichetta inps. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta inps. Mostra tutti i post

19 giugno 2018

Numero verde, contatti ed orari Inps, Inail e Agenzia delle Entrate

Numero verde Inps

Per poter parlare direttamente con gli addetti al call center dell’Istituto è possibile chiamare il numero verde Inps.
Il numero verde Inps per le chiamate da linea fissa è:
  • 803.164
Il numero verde del Contact Center Inps è gratuito per chi chiama da linea fissa.
Per le chiamate da cellulare il numero del Contact Center Inps è il seguente:
  • 06.164.164
Le chiamate da cellulare sono a pagamento e si applica la tariffa del proprio Gestore di telefonia mobile.
Per chi chiama dall’estero è messa a disposizione la lista dei numeri verde Inps europei.
Il numero verde Inps è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle 20. Il sabato il servizio è attivo dalle 8 alle 14.
Si può chiamare l’Inps tramite Skype oppure accedere alla pagina Facebook Inps per la famiglia, nella quale è possibile porre i propri quesiti al personale del servizio informazioni e ricevere risposta al proprio quesito.
Si può contattare l’Inps tramite mail utilizzando il servizio Inps Risponde per richiedere chiarimenti su aspetti normativi o procedimentali, verificare lo stato delle proprie domande o richiedere informazioni su servizi e singole pratiche.
Per chi è in possesso di indirizzo di posta elettronica certificata è possibile inviare domande all’Inps anche tramite e-mail PEC consultando quali sono gli indirizzi delle sedi centrali o regionali.
L’assistenza è offerta gratuitamente anche presso le sedi Inps presenti sul territorio e presso le sedi Inail.
Inoltre le risposte alle domande più comuni sono contenute e costantemente aggiornate tra le FAQ Inail e Inps

Numero verde Inail dal 1° luglio 2018

A partire dal 1° luglio 2018 l’Inail avrà un proprio numero di telefono.
Il contact center Inail non sarà gratuito ma a pagamento e bisognerà telefonare il numero:
  • 06.6001
Il numero di telefono dell’Inail sarà raggiungibile dal lunedì al venerdì, dalle ore 9:00 alle ore 18:00.
Il numero telefonico 06.6001 risponde a richieste di informazioni su aspetti normativi, procedurali e su singole pratiche.
Sarà possibile telefonare sia da rete fissa che da rete mobile, secondo quanto previsto dal piano tariffario del gestore telefonico di ciascun utente.

Indirizzo mail Inps - Inail e contatti telematici

Per ricevere chiarimenti e informazioni su domande inoltrate, domanda di disoccupazione e tutte i servizi Inps e Inail è possibile anche entrare in contatto con l’Istituto attraverso i canali telematici.

Numero verde Agenzia delle Entrate

Si può chiamare il numero verde Agenzia delle Entrate per richiedere il supporto di operatori ai seguenti recapiti:
  • 848.800.444 da linea fissa;
  • 0696668907 da cellulare;
  • +39 0696668933 (da estero).
Il costo della telefonata da fisso e in base alla tariffa urbana a tempo. Per le telefonate da cellulare si applica il costo in base al proprio piano tariffario mentre il costo per le chiamate dall’estero è a carico del chiamante.
L’assistenza tramite numero verde Agenzia delle Entrate è disponibile dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 17 e il sabato dalle 9 alle 13 e per la richiesta di informazioni verrà richiesto il proprio codice fiscale.
L’assistenza telefonica dell’Agenzia delle Entrate è disponibile anche ai numeri:
  • 848.448.833 per informazioni su avvisi di accertamento parziale notificati a proprietari di immobili affittati e su rimborsi e controlli di contribuenti non residenti.
  • 320.43.08.444 - servizio sms per informazioni sintetiche su scadenze fiscali, codici tributo e tutte le informazioni che richiedono risposte non articolate.

Contatti PEC Agenzia delle Entrate

Per comunicare con l’Agenzia delle Entrate si possono inviare messaggi di posta elettronica certificata aventi lo stesso valore legale delle comunicazioni cartacee inviate tramite raccomandata con ricevuta di ritorno.
Le PEC dell’Agenzia delle Entrate sono abilitate esclusivamente alla ricezione di mail da indirizzi di posta elettronica certificata e pertanto non vengono recapitate mail inviate da indirizzi mail ordinari.
contatti e gli indirizzi PEC dell’Agenzia delle Entrate sono messi a disposizione sul sito ufficiale.

Web mail Agenzia delle Entrate

Si può richiedere assistenza all’Agenzia delle Entrate anche tramite Web mail, il servizio pensato per le richieste di informazioni in materia fiscale di carattere generale dei cittadini che non si avvalgono di intermediari.
Con la Web mail Agenzia delle Entrate si può inviare un messaggio di max 1500 caratteri su temi prestabiliti, da selezionare nel menù a tendina in apertura del servizio.
La risposta alla mail inviata all’Agenzia delle Entrate verrà recapitata all’indirizzo di posta elettronica indicato nel form di compilazione. Il servizio viene automaticamente sospeso in caso di elevate richieste e riavviato dopo lo smistamento delle domande.
Per inviare una mail per assistenza di carattere generale si può accedere al servizio Web mail sul sito dell’Agenzia delle Entrate.
fonte:https://www.informazionefiscale.it/

17 febbraio 2017

INPS per la Famiglia: AGGIORNAMENTO e risposte alle domande più frequenti

Ecco le risposte alle domande più frequenti. Leggete con attenzione PRIMA di fare domande. Ci aiuterete a migliorare il nostro servizio nel vostro interesse.
1. #BonusBebè. Chi ha fatto il nuovo ISEE dopo il 16 gennaio 2017 riceverà il bonus tra la fine del mese e i primi di marzo. Il ritardo è dovuto ai tempi tecnici di corretta acquisizione dell'ISEE da parte di Inps. Chi lo ha rinnovato a febbraio lo riceverà a marzo (con recupero della mensilità mancante). Chi non ha ancora presentato il nuovo ISEE si affretti a farlo perchè nel frattempo i pagamenti sono sospesi.
2. Il #BonusUnaTantumNati2014 è stato accreditato sulla carta acquisti ordinaria a tutti coloro che hanno un figlio nato nel 2014 e ne erano in possesso o ne hanno fatto richiesta entro il 16 novembre 2016. Non è più possibile fare domanda. 
Se non lo avete ricevuto fate segnalazione al contact center.
3. #CartaSIA. Per info specifiche sul rilascio della carta dovete fare riferimento al vostro Comune. Per la seconda ricarica ci sono ritardi nel pagamento dovuti a rallentamenti dei flussi. Al momento non possiamo darvi una data per la ricarica.
#BonusMammaDomani(dettagli inps) #BonusAsiloNido (riferimento legge di stabilità 2017). Al momento NON ci sono ancora i decreti attuativi e quindi Inps non può elaborare circolare operativa e preparare procedura per la domanda. Per tutti i requisiti dovete attendere la pubblicazione sul sito di questi documenti.
#VoucherBabySitting e #VoucherAsiliNido. Vi ricordiamo che sono ancora attive le procedure di richiesta dei voucher per le madri lavoratrici dipendenti pubbliche, dipendenti private e lavoratrici autonome che si trovino negli undici mesi successivi alla maternità obbligatoria e abbiano rinunciato a tutto o parte del congedo parentale facoltativo.
 Il beneficio è SOLO per le madri.
Se non trovate l'accredito o verificate problemi segnalateli al contact center 803 164 gratuito da fisso 06 164 164 da cellulare a pagamento.
Continuate a seguirci per essere sempre aggiornati sulle prestazioni Inps per la Famiglia

(fonte: INPS)

***********************************************************************************************************************

22 aprile 2016

Inps, nuovo bando Long Term Care, contributi sino a 42.300 euro

L’Inps ha appena pubblicato il bando di concorso Long Term Care, Ricoveri in Strutture Residenziali rivolto agli iscritti ai fondi ex Inpdap ed ex Ipost (dipendenti pubblici e lavoratori delle Poste).
I beneficiari del bando sono:  
 – dipendenti e pensionati della Pubblica Amministrazione iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali; 
– pensionati della Gestione Dipendenti Pubblici; 
– dipendenti e pensionati iscritti alla Gestione speciale di previdenza Gruppo Poste Italiane S.p.A.   
In particolare, il titolare del diritto può beneficiare dei contributi per sé stesso, per il coniuge e i familiari di primo grado; possono inoltre beneficiare i conviventi o gli orfani del titolare della prestazione. 
Il requisito essenziale è essere affetti da patologie che necessitano di cure di lungo periodo, ricoverati presso residenze sanitarie assistenziali o strutture specializzate che prestano servizi socio-assistenziali. 
L’ammontare massimo del contributo è pari a 43.200 euro, erogabili in 24 rate mensili dell’importo massimo di 1.800 euro ciascuna. Il contributo non può comunque superare l’importo della retta a carico del beneficiario. Il contributo verrà erogato per 24 mesi, con cadenza mensile, a decorrere dal 1° ottobre 2016 fino a 30 settembre 2018. Il contributo può essere riconosciuto solo in caso di avvenuto ricovero e con decorrenza dalla data di ricovero stesso se successiva al 1° ottobre 2016.
Le domande di contributi possono essere inviate tramite il portale web dell’Inps.
Per accedere alla domanda telematica si deve accedere alla sezione Servizi per il Cittadino, Servizi ex Inpdap (oppure Servizi ex Ipost). Bisogna poi scegliere sul menù di sinistra la sezione Domande, Residenze Sanitarie Assistenziali.
Dichiarazione Isee
Per presentare validamente la domanda è indispensabile aver presentato la dichiarazione Isee, o dichiarazione sostitutiva unica (DSU): è necessario, in particolare, aver effettuato la DSU per la determinazione dell’Isee sociosanitario residenze 2016. Poiché tutte le attestazioni Isee elaborate nell’anno 2015 sono scadute il 15 gennaio 2016, è dunque necessario richiedere la certificazione “Isee sociosanitario residenze 2016”.

(fonte:http://www.laleggepertutti.it/)

*******************************************************************************************************************************************************************

*******************DOMANDE IN TEMA PREVIDENZIALE******************

*************DOMANDE IN TEMA ASSISTENZIALE***************

***************DOMANDE IN TEMA FISCALE*****************

****************DOMANDE IN TEMA GIURIDICO********************

PUOI ANCHE CERCARE TRA MIGLIAIA DI OFFERTE LAVORO QUI'.....

Riepilogo post precedenti (cerca)